Controllo ambientale

L'adozione della Legge sul parco regionale Škocjanske jame fu la base legale per l'inizio del funzionamento del servizio di controllo ambientale nel Parco.

Servizio controllo ambientale

Il servizio di controllo - i guardiaparco sorveglia la situazione nel Parco e nella zona d'influenza del Parco e controlla l'attuazione dei regimi di tutela e dei divieti che sono stabiliti nella zona del Parco regionale Škocjanske jame, Slovenia. Il servizio informa i competenti ispettorati sulle eventuali violazioni dei divieti e dei loro autori, e nel caso delle violazioni della Legge sul parco regionale Škocjanske jame (Gazzetta ufficiale RS No. 54/96 )  e altri leggi infligge una multa .
Il servizio di controllo - gli guardiaparco sorvegliano anche l'attuazione della Disposizione sulle condizioni della registrazione nelle grotte sotterranee nella zona del parco regionale Škocjanske jame (Gazzetta ufficiale RS No. 11/98 e No. 33/98), della Legge sulla protezione della natura (Gazzetta ufficiale RS No. 46/14), Legge sulla protezione delle grotte sotterranee (Gazzetta ufficiale RS No. 2/04)  e della Disposizione sulla tutela dei funghi di crescita spontanea (Gazzetta ufficiale RS No. 38/94).

Il compito generale del servizio di controllo  ambientale - i guardiaparco, è educare, istruire, sensibilizzare e consigliare la popolazione locale. Nella zona del parco si svolgono i compiti basilari, cioè la tutela del parco regionale attraverso un costante e diretto controllo dell'attuazione dei regimi di tutela e dei divieti vigenti nella zona del Parco, prendendo in considerazione tutte le norme relative alla protezione dell'ambiente. Oltre a questi compiti, nella zona del parco regionale e oltre si svolgono anche altre attività, come:

  • diretto monitoraggio e analisi della situazione nel parco regionale e nella sua zona d'influenza, specialmente dei valori naturali e culturali protetti;
  • collaborazione con i realizzatori di diversi monitoraggi (del fiume Reka, del microclima nelle grotte, della radioattività nella grotta, della flora e della fauna, dei fenomeni meteorologici e idrologici e altri) e la sorveglianza dei loro risultati;
  • collaborazione con i proprietari di individuali monumenti, assistenza professionale e consulenza;
  • coordinazione e collaborazione in progetti di ricerca nell'ambito delle attività dell'ente, di parchi europei, del ministero dell'ambiente e altri;
  • cura dello stato dei monumenti;
  • preparazione e manutenzione dei sentieri e della segnaletica;
  • collaborazione con scuole, università e scienziati nella sensibilizzazione e in una corretta presentazione dei valori naturali e della loro tutela (lezioni, presentazioni, azioni comuni, giornate naturalistiche ); ecc.
organigram nadzor ita

L'associazione di controllori ambientali di parchi di Slovenia fu fondata da Parco Nazionale del Triglav, Parco Škocjanske jame, Parco del Kozjansko, Parco Regionale della Notranjska, Parco Naturale delle Saline di Sečovlje, Parco Naturale del Goričko, Parco naturale della Logarska dolina e dalla DOPPS - Società per l'osservazione e lo studio degli uccelli (per la Riserva Naturale di Škocjanski zatok). Il compito principale dei controllori è la tutela dei parchi e la promozione e la sensibilizzazione sia degli abitanti che dei visitatori dei parchi. Gli obiettivi principali delle guardie forestali unite nella IRF sono lo scambio di conoscenze e esperienze e l'affermazione di diversi interessi delle guardie forestali in collaborazione con altre organizzazioni ambientali.

 
Approntato da: Tomaž Zorman.